Menu

Il mare del Salento:

Porto San Gregorio

Porto San Gregorio

è una delle insenature più scenografiche del Salento. Un porto naturale rimasto pressocchè intatto, anche se il piccolissimo borgo che sorge intorno alla rotonda si è ingrandito col tempo. Questo era l’antico porto messapico di Vereto, città che sorgeva sulla collina alla periferia di Patù. Come Leuca, San Gregorio era uno snodo cruciale per i traffici con l’Oriente. E gli antichi lo preferivano per una sua particolare caratteristica, per i tempi qualcosa di eccezionale: alla base della scogliera, sulla destra della baia, c’era un pozzo da cui sgorgava acqua dolce usata per riempire le cisterne delle navi. Oggi il pozzo è visibile (insiame alla scala e al molo foraneo, di età messapica) ma completamente sommerso dal mare, individuabile con un’immersione di circa 7metri di profondità. Porto San Gregorio era un tempo Torre San Gregorio, molte cartine riportano la località ancora con questo nome, sorgeva infatti, a dominare la baia una torre del XVI secolo andata perduta. La scogliera scende dolce verso il mare fino a diventare una sorta di spiaggia fatta di ciottoli, A San Gregorio non c’è spiaggia sabbiosa. Il miglior punto di vista per trovare il posto giusto per il vostro bagno è dalla rotonda. Scrutando l’insenatura potrete scegliere se scendere al molo o verso la baia sulla destra. Il mare riflette di un forte azzurro, uno specchio d’acqua ideale per chi ama le immersioni o, comunque, per un bagno rilassante, magari con pinne e maschera per scrutare i fondali davvero suggestivi.

COME ARRIVARE

A San Gregorio, piccola località del comune di Patù, si arriva percorrendo la litoranea. La località, a 5km da Leuca, si raggiunge da una stradina che conduce sulla rotonda affacciata sul mare.

IL PARCHEGGIO

Non c’è un’area di parcheggio attrezzata. Dopo aver svoltato dalla litoranea si può parcheggiare sulla strada in discesa, ma non sarà facile trovare posto. Giunti alla rotonda si risale verso sinistra seguendo il senso di marcia obbligato. In questo tratto, probabilmente, è più facile trovare un parcheggio; più avanti (proseguendo sulla destra) c’è un area di sosta gratuita.

I VENTI IDEALI

La Baia di San Gregorio è sempre abbastanza riparata dalla maggior parte dei venti. Solo con un vento di ponente (vento dal mare) il mare si agita spinto nell’insenatura. Calma piatta se spira la tramontana.

 

info-image

Porto San Gregorio

info-image

Tramonto

info-image

La Baia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *